Attrezzature di lavoro: obbligo di aggiornamento entro il 12 marzo per molti operatori

Sabato, 7 Febbraio, 2015

Entro il 12 marzo 2015 i lavoratori addetti all'utilizzo delle attrezzature di lavoro contemplate nell’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 dovranno integrare la formazione pregressa con un modulo di aggiornamento di 4 ore.

Qualora ciò non avvenisse, il lavoratore perderebbe l’abilitazione all’utilizzo dell’attrezzatura o delle attrezzature di lavoro in questione e dovrebbe ripetere il corso completo.

Precisiamo che l’Accordo Stato-Regioni all’Allegato A riconosce la validità dei corsi di formazione erogati prima della sua entrata in vigore (vale a dire prima del 12 marzo 2013) rispondenti ad almeno una delle seguenti condizioni:

A) corsi di formazione della durata complessiva non inferiore a quella prevista dagli allegati, composti di modulo teorico, modulo pratico e verifica finale dell’apprendimento;

B) corsi, composti di modulo teorico, modulo pratico e verifica finale dell’apprendimento, di durata complessiva inferiore a quella prevista dagli allegati a condizione che gli stessi siano integrati tramite il modulo di aggiornamento di cui al punto 6, entro 24 mesi dalla data di entrata in vigore dell’Accordo;

C) corsi di qualsiasi durata non completati da verifica finale di apprendimento a condizione che entro 24 mesi dalla data di entrata in vigore dell’Accordo siano integrati tramite il modulo di aggiornamento di cui al punto 6 e verifica finale dell’apprendimento.

Pertanto, solo gli operatori che conseguirono l’abilitazione tramite un corso di cui alle condizioni b) o c) prima dell’entrata in vigore dell’Accordo Stato-Regioni, ovvero prima del 12/03/13, hanno l’obbligo di frequentare il primo corso di aggiornamento della durata di 4 ore entro e non oltre il 12 marzo 2015.

La nostra struttura è a Vostra disposizione per ogni chiarimento.